Come cucinare cibi afrodisiaci

Cibo e sesso: un binomio perfetto. Quante volte abbiamo sentito dire che l’amore inizia a tavola e finisce a letto?

Le ricette afrodisiache però non sono pozioni magiche.

Il trucco è sfruttare il potere che certi cibi hanno sulla nostra mente grazie alle loro caratteristiche chimiche, simboliche e psicologiche, e accendere così la passione.

Ma come cucinare cibi afrodisiaci?

peperoncino-cuore_o_ahCome prima cosa quattro consigli da tenere a mente:

  • non cucinate ricette troppo pesanti e difficili da digerire, altrimenti il passo dalla tavola al letto sarà breve, sì: ma per dormire!

  • non cucinate ricette che hanno la caratteristica di generare gas nel vostro stomaco e intestino: niente fagioli piccanti, ci siamo capiti.

  • fatevi vedere dal vostro partner mentre cucinate: sapere che i piatti che sta per assaggiare sono stati fatti dalle vostre mani renderà tutto più intimo e sensuale.

  • non esagerate con l’alcol, o finirete la vostra serata da soli, tristemente addormentati sul divano.

Detto ciò, quali sono gli ingredienti da utilizzare per cucinare cibi afrodisiaci?

1) Il peperoncino, si sa, rende tutto più piccante. Non solo i piatti che prepariamo e serviamo per la nostra romantica cenetta, ma anche l’atmosfera di passione e intimità tra noi e il nostro partner. Perché? La scienza dimostra che il peperoncino ha il potere di favorire la circolazione sanguigna e dunque l’erezione nell’uomo, ma anche che il rilascio di capsaicina – un composto contenuto nella piante del peperoncino – ha il potere di stimolare il clitoride nella donna. In più, non sottovalutiamo tutto l’immaginario legato al peperoncino, che è per definizione caldo, piccante, hot, in una parola sola: erotico.

2) Asparagi, sedano e carote: non sottovalutate le verdure! Fin dai tempi degli antichi romani questi tre ortaggi avevano un forte valore erotico, evidentemente per la loro forma che rimanda alla simbologia fallica. Perfino l’apparentemente innocuo sedano per i romani rappresentava il cosiddetto “dio del sesso” Plutone. In più fanno queste verdure bene e rinfrescano la vostra cena, soprattutto dopo una portata piccante condita con peperoncino.

alimenti afrodisiaci3) Il cioccolato è uno dei più noti cibi afrodisiaci. Il perché è presto detto: al suo interno sono contenute sostanze eccitanti come la feniletilamina e la caffeina, ma anche antiossidanti e magnesio. Il cioccolato poi favorisce in parte l’afflusso di sangue nei corpi cavernosi del pene, in particolare quello fondente. Inoltre ha il potere di rilasciare serotonina nel nostro cervello, dandoci così una sensazione di benessere (non a caso è usato da molte persone come un antidepressivo) che sicuramente ci aiuterà a fare l’amore con più piacere.

4) La frutta è un cibo voluttuoso: dolce, colorato e profumato, stimola i nostri sensi in tutti i modi. Un grande classico sono le fragole con la panna, con il cioccolato o accompagnate da una coppa di champagne. Ma anche l’ananas, l’avocado e ovviamente il famoso frutto della passione, passion fruit o maracujà, sono tra i frutti indicati per concludere degnamente la vostra serata.

5) Le ostriche non possono mancare in una vera cena afrodisiaca. Oltre all’ovvio aspetto simbolico – la loro forma ricorda la vagina – hanno caratteristiche chimiche importanti per il benessere del corpo in un momento così importante come quello del sesso, come lo iodio, il fosforo e lo zinco. In più, il guscio si chiama “valva”, una parola simile a “vulva”, ovvero una parte dei genitali femminili. Un caso? Non proprio.

6) Frutti di mare e crostacei: perché non solo le ostriche hanno le caratteristiche chimiche e simboliche per rendere una cena eccitante. Quindi spazio anche a gamberi, scampi, aragoste, vongole e cozze, magari un po’ piccanti. Anche il polpo è storicamente considerato un alimento afrodisiaco, tanto da essere citato per questo motivo dagli antichi greci e, un po’ più tardi, nel Medioevo, addirittura come cibo lussurioso e peccaminoso.

7) Il finger food aiuta a creare intimità e sintonia con il nostro compagno o la nostra compagna. Ma che cos’è esattamente il finger food? Si tratta semplicemente del cibo di piccole dimensioni adatto ad essere mangiato con le mani. E quindi è perfetto per imboccare il nostro lui o la nostra lei e iniziare così a tavola quei giochi di seduzione che presto continueranno altrove…

8) Il vino, infine, è da sempre considerato uno stimolante per l’eros. Principalmente per due motivi: dà una immediata sensazione di benessere e abbassa i freni inibitori, portandoci a sentirci più rilassati e pronti all’amore. Attenzione però a non esagerare: l’alcol in grosse quantità può portare a problemi di impotenza o comunque provocare una sonnolenza decisamente non adeguata all’atmosfera eccitante che avete creato in precedenza.

 

    1. Mary

    Aggiungi un commento