Come cucinare un risotto afrodisiaco

La cucina afrodisiaca a volte può assomigliare alla magia: si tratta di mescolare nelle giuste quantità determinati alimenti, come in una pozione magica. Non sempre c’è una vera e propria spiegazione scientifica: si tratta più spesso di suggestioni psicologiche che contribuiscono a rendere l’atmosfera eccitante partendo dalla cena per poi arrivare al dopocena…

Ecco alcune ricette per risotti afrodisiaci!

Risotto con gamberi e peperoncino

I frutti di mare, si sa, sono tra gli ingredienti afrodisiaci per antonomasia, e così il peperoncino. Con questa accoppiata non potete sbagliare: gustoso, piccante, eccitante. Fate un soffritto di cipolla, tostate il riso e poi aggiungete i gamberi. Saltate il tutto con vino bianco o cognac, poi aggiungete il brodo fino a cottura completata, e un pizzico di peperoncino.

Risotto Venere con zucchine

riso-venere-afrodisiacoIl riso Venere è viola scuro (appare nero), molto profumato e gustoso. E’ un riso originario della Cina, dove veniva considerato un alimento prelibato e afrodisiaco. In Italia viene coltivato da qualche anno e il suo nome è dedicato alla dea dell’amore. Fate saltare velocemente le zucchine – ortaggio considerato afrodisiaco, probabilmente per la forma – tagliate a rondelle, poi aggiungete il riso già cotto in precedenza, condite con olio, prezzemolo ed erba cipollina.

Risotto alle rose

Un piatto che pare amasse il poeta Gabriele D’Annunzio. Procuratevi dei petali di rose, eliminando la parte bianca (quella alla base) e metteteli in padella a fuoco basso con un po’ di burro e, se necessario, con un goccio d’acqua. A questo punto aggiungete il riso, fatelo tostare e sfumate con vino rosè. A cottura ultimata mantecate con il burro e aggiungete una goccia – non di più – di essenza di rose. Un piatto insolito ma sicuramente romantico e afrodisiaco.

Risotto alle fragole

Un classico di San Valentino. Un piatto dolce e simbolico, dato che le fragole sono rosse, ricordano un cuore e sono considerate afrodisiache. Tostate il riso in padella, sfumate con il vino bianco, aggiungete brodo ed erba cipollina o prezzemolo. Frullate qualche fragola e mescolatele al riso assieme a qualcuna tagliata e pezzetti. Se volete potete rendere questo piatto dolce insolitamente piccante con l’aggiunta di un po’ di peperoncino.

    1. FioreDiLoto

    Aggiungi un commento