Come diventare assistente sessuale

L’assistente sessuale è una figura (in alcuni paesi europei professionalmente riconosciuta) che si occupa di aiutare le persone con disabilità nella scoperta del corpo e della sessualità

In passato le persone disabili si rivolgevano spesso alle prostitute per dare sfogo a quegli istinti naturali o al semplice desiderio di contatto fisico con l’altro sesso.

Da qualche tempo invece esiste l’assistente sessuale, in alcuni casi fornito perfino dall’assistenza sanitaria nazionale. Questo in Germania, Svezia, Olanda, Austria e Svizzera, ma non in Italia.

Vignetta da loveability.it

Vignetta da loveability.it

Come diventare assistente sessuale in Italia? Al momento non si può

Nel nostro paese questa figura non è ancora riconosciuta. Esistono comunque persone che hanno dedicato il loro tempo all’assistenza sessuale dei disabili, spesso però senza la preparazione necessaria.

Si tratta invece di una professione delicata che richiede la partecipazione e il superamento di corsi specializzati. Inoltre, in assenza di una regolamentazione, l’assistente sessuale non è protetta in alcun modo, e non viene regolamentato nemmeno l’aspetto economico.

Cosa si può fare al momento

Dunque, in attesa che anche l’Italia si adegui su questo tema ad altri paesi europei, non resta che attendere, informarsi e iniziare ad aiutare le persone disabili nei modi oggi possibili.

AGGIORNAMENTO: Da gennaio 2014 è possibile iscriversi ai corsi di formazione per assistenti sessuali organizzati dal “Comitato promotore per la realizzazione ed il sostegno di iniziative popolare l’assistenza sessuale”. Maggiori info su loveability.it

    1. Fedilla
    2. SarettaX

    Aggiungi un commento