Come fare sesso orale ad una donna

Come fare sesso orale a una donna? Ve lo spiega una donna!

Non fidatevi dei film porno. O, almeno, non troppo. Se siete degli amanti inesperti e volete dare piacere alla vostra ragazza con il cunnilingus (dal latino cunnus= vulva, lingere= leccare), per prima cosa mettete da parte la fretta e l’irruenza, che vanno per la maggiore in questo tipo di “supporto audiovisivo”.

La delicatezza è fondamentale, specialmente se non sapete bene come muovervi.

Se un amante gentile e alle prime armi suscita tenerezza e desiderio, uno maldestro fa desiderare solo la fuga. Il sesso orale è proprio come fare l’amore: nè più nè meno.

Acquisite un minino di conoscenza dell’anatomia femminile, può sembrare incredibile ai tempi di Internet, ma persino molte donne sono piuttosto ignoranti sull’anatomia dei loro organi genitali. A questo scopo video e immagini possono essere utili, forse sorriderete di voi stessi, mentre guardate immagini anatomiche di vulva e vagina, ma ricordate che è pur sempre cultura generale.

Clitoride e piccole labbra, a questo punto saprete di cosa stiamo parlando, sono zone molto delicate, il tocco dev’essere leggero e sensibile. Se la vostra compagna di giochi non s’imbarazza, potete chiedere a lei di guidarvi, scoprendo insieme quello che le fa piacere. La comunicazione fa parte del gioco, aggiunge un’incredibile intensità al rapporto e crea un legame speciale tra le anime.

Usate lo sguardo, oltre che le parole, guardatela negli occhi, siate sensibili e ascoltate, col corpo intero, i movimenti e le reazioni di lei.

Lentezza, dicevamo all’inizio. Il sesso orale dovrebbe un piacere anche per chi lo fa, oltre che per chi lo riceve. Trovate una posizione comoda e usate tutti i vostri sensi per godere appieno il momento. Potete baciare, leccare, succhiare, sfiorare con le dita o chiedere a lei di farlo con le sue.

Potete partire dalla bocca per percorrere tutto il corpo, dall’ombelico, le cosce, l’inguine, o andare dritti al punto, sfiorando vulva e clitoride, magari sorprendendola, inginocchiandovi davanti a lei.

Non ci sono veramente regole e percorsi obbligati da seguire, ma piuttosto infinite possibilità da esplorare, facendosi guidare dalla passione, dal gioco, dal desiderio di bellezza e dalla sensibilità, sia che vi troviate con una compagna di lunga strada o con una appena incontrata.

Come tutte le pratiche erotiche in cui ci sia scambio di umori, il sesso orale non è al riparo dalle malattie sessualmente trasmissibili. Da qualche tempo si trovano in commercio dei fazzolettini in lattice, come quelli che usano i dentisti ( infatti si chiamano dental dam), ma colorati e profumati, che possono essere usati durante questo tipo di pratica, per rendere il gioco più sicuro.