Come fare sesso veramente sicuro

Ecco come fare sesso sicuro. Perché l’amore quando è sicuro è più bello. Ecco come fare per evitare ogni tipo di rischio e divertirsi senza ansia e senza paura.

Ciascuna persona fa l’amore un po’ come gli pare, tuttavia su una cosa è necessario essere tutti concordi: il sesso deve essere sicuro. Per evitare il rischio di malattie e altre conseguenze indesiderate, certo, ma anche per rendere l’esperienza sessuale un qualcosa di assolutamente piacevole, senza preoccupazioni (soprattutto dopo) e conseguenze a volte irreparabili.

Prima domanda: chi sei?

sesso-sicuroPer fare sesso sicuro è necessario scegliersi bene il partner oppure tutelarsi a seconda della persona che abbiamo davanti. Se è una cosa da una sera e via una contraccezione come il condom è fondamentale. Se invece avete intenzione di iniziare una relazione usate il condom nei primi rapporti e passate al diaframma o alla pillola solo quando siete sicuri che la persona con cui state è sana. Parlarne con il vostro lui o la vostra lei è fondamentale e se avete dei dubbi fate tutti i testi necessari per spazzarli via.

“Se lo conosci lo eviti”

Diceva così una pubblicità progresso sull’HIV degli anni ’80. Oggi di HIV si parla molto meno, ma il rischio di contagio dell’AIDS, seppur minore rispetto a una ventina di anni fa, è ancora piuttosto diffuso. E’ bene dunque tutelarsi e per farlo basta sottoporsi al test HIV, soprattutto quando voi o il/la partner avete avuto nella vostra vita rapporti sessuali con molte persone diverse. Non pensiate che fare il test dell’HIV sia degradante, anzi. E’ il modo migliore per annullare tutte le possibili preoccupazioni quando si inizia una nuova storia d’amore.

Metti il cappuccio

sex_no_condom_cNon c’è nulla di più semplice per prevenire ogni rischio di malattia del preservativo. Che va usato, è bene ricordarlo, per la penetrazione vaginale ma anche per il sesso anale e orale. In questo modo sarete protetti da malattie veneree come la sifilide, la gonorrea, l’herpes genitale e la clamidia (oltre ovviamente all’HIV). La capacità di prevenzione è del 98%.

Anche se lui non vuole!

Ai maschi il condom non sempre piace perché può rendere più difficile l’orgasmo e di fatto “interrompe” la crescita del piacere. Provate però le diverse tipologie di cappuccio (alcuni, come quelli ritardanti, possono rendere ancora più esaltante l’esperienza sessuale!) e soprattutto trasformate l’applicazione del condom in un piccolo gioco erotico insieme al vostro uomo o alla vostra donna.

Evitare malattie, ma anche la gravidanza (se non la vuoi!)

Ad ogni modo la contraccezione non serve solo per evitare il rischio di malattie ma anche per ridurre la possibilità di gravidanza. Avere un figlio è una scelta che una coppia deve fare nel modo più consapevole possibile, evitando situazioni impreviste che ricadrebbero prima di tutto sulla serenità stessa delle due persone coinvolte.

Vedi anche: Le migliori (e più divertenti) pubblicità di preservativi

Sesso sicuro al 99% con la pillola

pillolaUna soluzione chimica come la pillola anti-gravidanza ha un’efficacia del 99% se viene assunta correttamente ogni giorno. In alternativa esiste il cerotto ormonale, che la donna deve applicare nelle tre settimane antecedenti alle mestruazioni per poi toglierlo nei sette giorni della mestruazione.

Nei casi emergenza si può usare anche la pillola del giorno dopo, che ha un’efficacia quasi al 100% e viene prescritta anche al pronto soccorso (se non trovate un medico obiettore di coscienza). Ma, appunto, è una misura di emergenza, che porta una scompenso ormonale non indifferente per la donna.

Diaframmi, dighe, tubicini

Tuttavia esistono anche altre misure contraccettive alternative al condom e alla pillola. Il diaframma è efficace al 96% quando viene usato correttamente. Va posizionato sulla cervice femminile, in modo che il gel spermicida di cui è cosparso agisca al momento della penetrazione e successivamente (per questo motivo va tenuto fino a sei ore dopo la fine del rapporto).

E per il sesso orale?

87064915-oral-sexNon tutti conoscono poi le dighe dentali, utili per il sesso orale sui genitali della donna. Questo tipo di contraccezione impedisce il passaggio di fluidi e sangue nella bocca, dunque previene l’HIV e le altre malattie veneree. La cosa migliore però è sempre chiedere prima a lei se ha fatto i test per le malattie veneree recentemente.

Vedi anche: Come fare sesso orale ad una donna

Infine esistono degli impianti ormonali che sono efficaci al 100% se usati secondo la regola. Si tratta di piccoli tubicini di plastica da inserire sottocutaneamente nella zona interna della parte superiore del braccio (lo deve fare il ginecologo) e hanno durata fino a tre anni, ma possono essere tolti in ogni momento. Il tubicino rilascia un ormone che inibisce l’ovulazione e rendo più viscoso il muco cervicale.

Salto della quaglia? No grazie

Volgarmente detto salto della quaglia, il coito interrotto è ancora oggi una pratica molto usata, soprattutto da quei maschi che non amano il preservativo. Ma se le statistiche dicono che funziona nel 95% dei casi, è anche vero che la possibilità di errore è alta, in particolare in momenti nei quali grazie al piacere la lucidità non è massima. E poi non c’è nulla di più deprimente del sesso interrotto sul più bello. Dunque, visto che ci sono delle alternative meno invasive e più piacevoli, è meglio lasciarlo perdere.