Le 10 più belle canzoni d’amore degli anni 70

A volte abbiamo bisogno di buttarci tutto alle spalle, non pensare a niente, e dedicarci solo a una delle cose più belle che la vita ci regali: l’amore.  Da sempre l’amore è stato celebrato in tutte le lingue del mondo e in tutte le culture. Da sempre la musica ha cercato di raccontare con parole e note questo sentimento immenso. Ecco perché da oggi pubblicheremo la classifica delle dieci più belle canzoni d’amore universali (quindi, ci dispiace dirlo, in lingua inglese, la più diffusa al mondo) decennio per decennio, cominciando dagli anni 70.


10. “She” di Charles Aznavour.

Naturalmente la versione originale del grande chansonnier francese è nella sua lingua e si intitola, “Elle“. Ma Notting Hill, la commedia con Julia Roberts e Hugh Grant ha reso immortale la versione inglese, reinterpretata da Elvis Costello. Aznavour l’aveva già fatta però (in tutte le lingue).

Versi stupendi:

Lei, il mio unico orizzonte
La mia sola opportunità e ragione
di vivere e urlare la mia passione
in tutti i modi possibili.

09. “I Don’t Want To Talk About It” di Rod Stewart.

La voce più “nera” del pop inglese ha appena compiuto settanta anni, ma il vecchio ragazzo, Rod Stewart, è sempre uguale. Come le sue indimenticabili canzoni.

Posso parlare attraverso i tuoi occhi che probabilmente piangeranno per sempre,
e le stelle nel cielo non significano niente per te, sono uno specchio.
Non voglio parlare di questo, di come mi hai spezzato il cuore.
Se io fossi rimasto lì giusto un poco in più
Se io fossi rimasto lì, non avresti voluto setire il mio cuore, si, il mio cuore?

08. “Jealous guy” di John Lennon.

Fa parte dell’album capolavoro di Lennon post Beatles: Imagine. Una canzone di un “tipo geloso” che è anche una richiesta di perdono. Naturalmente rivolto a Yoko Ono.

Non era mia intenzione ferirti
Mi dispiace averti fatto piangere
Oh no, non volevo ferirti
Sono solo un ragazzo geloso
Mi sentivo insicuro
Avresti potuto non amarmi più
Stavo tremando dentro di me.

07. “How Deep Is Your Love” dei Bee Gees.

Già, quanto è profondo il tuo amore? Domanda che ogni innamorato/a ha rivolto al proprio amore. Una canzone che ha fatto da colonna sonora al leggendario “la febbre del sabato sera” con il primo indimenticabile John Travolta.

Credo in te
Tu conosci la porta della mia anima
sei la mia luce nei miei momenti più oscuri
tu sei la mia salvatrice quando cado
e forse non pensi
che mi prendo cura di te
quando sei triste

06. “My love” di Paul McCartney and The Wings.

Non solo Lennon, dopo i Beatles, anche il partner McCartney è stato in grado di sfornare altri capolavori. Come questa stupenda canzone d’amore. Dedicata alla bella Linda, allora moglie di Paul.

Lei dice che l’amore è tutto
Ed è la cosa di cui abbiamo più bisogno
Vorrei che tu sapessi
Questo è solo il modo in cui il mio amore è
Non ci sono parole per il mio amore
Il tuo ardente amore, dolce amore ardente
è profondo, non si deve nascondere

05. “Wonderful tonight” di Eric Clapton

Quante notte passare a sognare di potere passare una notte con una ragazza così…

È sera tardi
Lei si sta chiedendo cosa indossare
Si trucca
E si spazzola i suoi lunghi capelli biondi
E allora mi chiede
Sto bene così?
E io rispondo si, sei splendida stasera
Andiamo a una festa
E tutti si voltano a guardare
Questa bellissima ragazza
Con cui vado in giro
E allora mi chiede
Ti senti bene?
E io rispondo si, mi sento magnificamente stasera.

04. “Can’t Smile Without You” di Barry Manilow

Leggera e sorridente (se c’è lei). Come solo una grande canzone d’amore sa essere.

Lo sai, non riesco a sorridere senza te
Non riesco a sorridere senza te
Non riesco a ridere ne a cantare
Trovo ogni cosa difficile da fare
Vedi, mi sento triste quando anche tu lo sei
Mi sento contento quando tu lo sei
Se tu solo sapessi cosa sto passando
Non riesco proprio a sorridere senza te

03. “Your song” di Elton John

Quanto è meravigliosa la vita, se piena d’amore. Puoi dirlo a tutti (grazie a Elton John).

È un po’ strano
Questo sentimento che ho dentro
Non sono uno di quelli
Che riescono a nasconderlo facilmente
Non ho molto denaro
Ma, accidenti, se l’avessi
Comprerei una grande casa
Dove potremmo vivere entrambi.

Spero che non ti dispiaccia
Spero che non ti dispiaccia
Quello che ho messo in versi
Come è meravigliosa la vita
Finché tu sei al mondo.

02. “The First Time I Ever Saw Your Face” di Roberta Flack

Capolavoro che forse in pochi si ricorderanno oggi, ma un capolavoro.

La prima volta che ho visto il tuo volto
Ho pensato che il sole era nei tuoi occhi
E la luna e le stelle erano i doni che hai dato
Per il buio e il cielo vuoto, il mio amore

01. “Ain’t No Sunshine” di Bill Withers

Poco da dire: stupenda e basta! Non brilla più il sole quando lei non c’è!

Non c’è il sole quando lei non c’è
non c’è caldo quando lei è via
non c’è il sole quando lei non c’è
e lei è sempre via per troppo tempo
ogni volta che va via

mi chiedo dove sia andata questa volta
mi chiedo se resterà via
non c’è il sole quando lei non c’è
è questa casa non è una casa
ogni volta che va via

    1. JJ86
    2. admin2

    Aggiungi un commento