Oggi è la giornata mondiale dell’orgasmo. Buon orgasmo a tutti

02L’orgasmo è da sempre ritenuto in tutte le tradizioni un momento di contatto con la divinità. E una incredibile fonte di energia collettiva. Ecco perché qualcuno ha pensato di concentrare in un’unica giornata miliardi di orgasmi prodotti dagli esseri umani un ogni parte del pianeta.

Oggi è il solstizio d’inverno, giorno più corto dell’anno. Non proprio qualcosa per cui saltare di gioia. Sarà forse per questo che sette anni fa due americani, Paul Reffell e Donna Sheehan, pensarono di regalare un po’ di felicità al mondo proprio nel giorno più “buio” organizzando la “giornata mondiale dell’orgasmo”:  proprio al momento esatto del solstizio (che quest’anno avverrà alle 18:11, ora italiana), in tutto il mondo i partecipanti all’iniziativa devono tentare di raggiungere un grande orgasmo collettivo sincronizzato. Lo slogan dell’evento? Da una canzone dei Beatles. “Come together” (veniamo insieme).

Sul sito ufficiale dell’iniziativa, “The Global orgasme for World peace” è spiegato bene il senso di questa operazione apparentemente folle: Ogni giorno di quest’anno che sta per finire, il 2013, gli uomini e le donne della terra hanno avuto oltre 2,5 miliardi di orgasmi. Ecco oltre 100 milioni orgasmi all’ora, ogni ora. 1,5 milioni al minuto. Ciò accade in ogni angolo del mondo e in qualsiasi cultura.  Secondo Reffell e Sheehan, questa incredibile energia erotica è una potentissima “fonte di buoni sentimenti”. Da utilizzare al meglio. Quindi la loro richiesta è di avere oggi un orgasmo e di “unire l’energia orgasmica” in un unico Grande Orgasmo.

L’orgasmo dal punto di vista scientifico:

  • Gli orgasmi fanno bene;
  • I nostri organi sessuali possono scatenare i nostri orgasmi , ma coinvolgono tutto il sistema nervoso centrale: gli orgasmi sono un Tutto unico tra il corpo e la mente;
  • Da sempre l’uomo ha sperimentato le più varie tecniche per aumentare e sfruttare la potenza creatrice dell’orgasmo;
  • Per circa il 70% delle donne, la simultanea stimolazione del clitoride durante il rapporto è essenziale per raggiungere l’orgasmo. Al contrario, un 10 % delle donne del pianeta non hanno mai avuto un orgasmo .
  • Se ne parla poco, ma l’orgasmo è celebrato da ogni cultura sulla terra.

L’orgasmo nelle religioni:

  • Anche nella più ortodossa delle religioni , lo ‘scopo’ di un orgasmo è quello di concentrare la mente sulla divinità nell’atto della creazione;
  • Da migliaia di anni nella tradizione umana  l’orgasmo è ritenuto una lente d’ingrandimento dei pensieri, funziona come una “droga” naturale e non produce alcun danno!
  • Qualunque siano le vostre convinzioni, l’impatto reale nel mondo della preghiera collettiva è ben documentata dalla scienza .

Ecco perché vale la pena organizzare un orgasmo collettivo per la pace nel mondo!

Buon orgasmo a tutti, oggi e per tutto l’anno che verrà, il 2014.

PS. Non vi preoccupate se vi siete persi la giornata mondiale dell’orgasmo, ogni giorno è buono per avere un perfetto orgasmo e contribuire così a trasmettere energia positiva nell’universo. Tenete conto che ogni momento, ogni giorno dell’anno, milioni e milioni di persone in tutto il mondo stanno condividendo con voi questa meravigliosa esperienza di estasi erotica. Se poi ci aggiungiamo gli animali, diventano centinaia di miliardi di orgasmi ogni giorno!