Quando fare l’amore durante la settimana?

Ogni giorno è buono per fare l’amore. Ma detto questo, la saggezza degli antichi ci rivela quali sono i giorni migliori nell’arco della settimana per fare sesso. I nomi dei giorni della settimana infatti, non sono stati scelti a caso dai nostri antenati, ma derivano da precise congiunzioni mitologiche e naturali che finiscono per condizionare la qualità e quantità della nostra attività sessuale. Secondo la scienza però, esiste un giorno della settimana assolutamente migliore degli altri per fare l’amore. Scoprite quale.

LUNEDI’
Il lunedì ad esempio è il giorno della luna, primo della settimana in molti paesi europei, Italia inclusa, mentre negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Portogallo e in Brasile è il secondo. L’influenza delle fasi lunari sul sesso sono molto note. La luna piena rappresenta l’apice della sua influenza sulla terra. In quel momento il suo influsso raggiunge il suo massimo: la ricettività aumenta e la sensibilità di tutti gli esseri viventi è amplificata. Ovviamente non ogni lunedì assistiamo al fenomeno della luna piena, tuttavia gli antichi consideravano il lunedì il giorno di maggior prestanza fisica e sessuale, anche in conseguenza del riposo domenicale. Il lunedì quindi è un ottimo giorno per fare sesso, anche per caricarsi al meglio per affrontare la settimana.

MARTEDI’
Un giorno assolutamente interessante per lasciarsi andare a una piena attività sessuale è sicuramente il martedì: Marte per gli antichi romani era il dio della guerra e dei duelli. Secondo la mitologia più arcaica, era anche il dio del tuono, della pioggia, della natura e, attenzione… della fertilità. Il sesso consumato di martedì quindi è molto focoso, ma attenzione alle gravidanze indesiderate!

MERCOLEDI’
La parola mercoledì deriva dal tedesco Mittwoch, e significa “metà della settimana”. Mitte vuol dire anche “centro”, termine che ha precisi riferimenti astrali e filosofici. In questo giorno della settimana infatti i nostri sensi sono pienamente congiunti col centro dell’universo e ne risentono dell’influenza benefica. L’amore fatto di mercoledì tende quindi ad essere molto appagante, proprio per l’armonia che siamo in grado di raggiungere con tutte le cose, naturalmente se riusciamo a dimenticare almeno durante l’atto sessuale tutti i problemi e i pensieri di ogni giorno!

GIOVEDI’
Il giovedì, dal latino Jovis dies, è il giorno di Giove, per i romani, la divinità suprema, il re di tutti gli dèi. Giove per altro è noto per essere un infedele impenitente, sempre pronto a lanciarsi nelle più incredibili e scabrose avventure erotiche. Fare sesso di giovedì può farci sentire davvero delle divinità dell’amore, capaci di regalare sensazioni meravigliose ai noi stessi e al nostro o alla nostra partner: assolutamente consigliatissimo quindi come giorno della settimana per il sesso! Tra l’altro, lo conferma anche la scienza. Infatti, secondo uno studio della London School of Economics, è addirittura il giorno migliore per fare l’amore. Questo grazie alla sincronizzazione tra i livelli ormonali sia di lui che di lei: tre giorni dopo il weekend, testosterone ed estrogeni sono cinque volte più alti del normale.

VENERDI’
Per non parlare poi di venerdì, giorno di Venere, dea della bellezza, dell’amore e della fertilità. Un giorno talmente indicato per l’amore da indurre a suo tempo la chiesa, preoccupata da una simile esplosione di sesso, a trasformarlo in un giorno di digiuno e astinenza! Il sesso di venerdì infatti può regalare estasi incontrollabili, vette incredibili di piacere, abissi di perdizione sessuale.

SABATO
Sabato è il Saturni dies, il giorno di Saturno, divinità romana dell’agricoltura, dell’abbondanza, la pienezza, la ricchezza e la soddisfazione. Ovvio che simili termini finiscano per influire anche sull’attività sessuale del sabato. Non a caso un giorno molto atteso da giovani e vecchi. Da tener presente anche che, secondo una ricerca effettuata dalla rivista americana Women’s Health, le donne raggiungono l’apice del desiderio sessuale il sabato sera, intorno alle undici di sera.

DOMENICA
Eccoci giunti infine alla domenica che, prima dell’avvento del Cristianesimo, corrispondeva al dies solis, cioè il “giorno del Sole” in onore della divinità del Sol Invictus. Ancora oggi questa denominazione si è conservata nelle lingue germaniche come nell’inglese Sunday. Fare sesso di domenica quindi sarà bello, appagante, naturale e sereno come se foste pigramente stesi in una bella spiaggia di mare scaldati dal calore del sole estivo.

    1. Paola

    Aggiungi un commento