Secondo la scienza il sesso orale è il miglior antidrepressivo

Che lo sperma facesse bene alla pelle lo si sapeva già da tempo visto che è ricco di ossitocina, serotonina, cortisolo e melatonina. E infatti moltissime donne lo usano come crema antirughe, naturalmente in presenza di un partner compiacente in grado di garantire una costante fornitura ancorché artigianale, visto che un certo moralismo ne impedisce la produzione industriale. Ma che funzionasse anche come antidepressivo è una scoperta assolutamente recente il cui merito va ascritto alla ricerca di un gruppo di specialisti della New York State University. Secondo lo studio degli scienziati newyorchesi, il sesso orale, se accompagnato da una completa assunzione del prodotto fresco, costituirebbe una sorta di antidepressivo naturale. Una scoperta che potrebbe rivoluzionare il rapporto delle donne con questa pratica antichissima, ma ancora oggi osteggiata da alcune in quanto ritenuta, ingiustamente, umiliante. La scienza ci aiuta a capire che non è affatto così, ma anzi fare sesso orale garantisce che un assoluto benessere psicofisico sia a lui che a lei.