Arriva la primavera: dove fare sesso all’aperto

Mai fatto? Il sesso all’aperto è un’esperienza assolutamente da provare: con l’arrivo della primavera è tempo di lasciare la camera da letto e stare all’aria aperta! In quali luoghi pubblici è possibile fare l’amore con discrezione? E ricordatevi che farlo all’aperto FA BENE!

All’aperto non vuole dire rinunciare all’intimità

sessoArriva il sole, la temperatura aumenta, e non solo quella del meteo ma anche del nostro corpo. Una tranquilla passeggiata in campagna può trasformarsi in un’eccitante avventura sessuale, perché no? Il sesso si è fatto all’aperto per secoli, perché smettere ora? Ma farlo in un luogo pubblico non vuol dire rinunciare all’intimità della coppia, fondamentale quando si fa l’amore. La parola chiave è DISCREZIONE: dovete farlo solo dove si può fare e quando si può fare. Ecco alcuni esempi.

Sul prato: meglio i boschi dei parchi

Fare sesso nel parco pubblico, in Italia, è VIETATO. In molti parchi non si può giocare a pallone o calpestare il prato, figuratevi accoppiarvi con il vostro o la vostra partner tra i cespugli! Il reato è atti osceni in luogo pubblico, una legge giusta, dato che nel parco vi potrebbe vedere chiunque, bambini ma anche semplicemente adulti che non hanno voglia di vedervi nudi mentre ve la spassate. Inoltre sono luoghi dove è facile trovare i guardoni, quindi da evitare. Invece è meglio scegliere luoghi appartati, lontani da sguardi discreti, in aperta campagna, nei campi non coltivati o nei boschi, magari allontanandovi un po’ – ma non troppo se no vi perdete – dai sentieri ufficiali. Fare sesso sulla terra e sull’erba, o magari contro un albero, è una di quelle sensazioni meravigliose che vi fanno sentire in pace con il nostro pianeta.

Vedi anche: Fare sesso al mare

Attenti a insetti, pietre appuntite e piante urticanti

Il sesso selvaggio è bello, ma può anche fare male. In campagna e nei boschi fate attenzione a ospiti non graditi come insetti, pietre appuntite e piante urticanti. Per questo è da preferire sempre il classico prato. E’ opportuno, anche se non indispensabile, dotarsi di una coperta sulla quale potrete godervi il vostro rapporto sessuale senza paura di di vedervi invasi dalle formiche o peggio. Ma anche  farlo in piedi è un’ottima soluzione per evitare spiacevoli incidenti a contatto con la natura.

Cos’è il “luogo pubblico” e come evitarlo

ee2a4cd0bbdea0de53a7ff0b901c5db2La legge parla di atti osceni in luogo pubblico, questo vuol dire che è vietato farlo da qualunque parte? Non per forza, basta essere un po’ furbi e fare in modo che la situazione non sia “pubblica”. Per capirci, anche se fate l’amore in casa vostra con tutte le finestre aperte  sulla strada state compiendo atti osceni in luogo pubblico, perchè le persone possono vedervi, dunque avete reso la situazione “pubblica”. Scegliendo invece luoghi un po’ nascosti, o semplicemente nascondendovi con un po’ di accortezza, siete più o meno al sicuro. Pensate ai classici giornali nei finestrini quando si fa sesso in macchina. O la tenda quando le coppie ci danno dentro in campeggio: a volte sono separate dalle altre persone da pochi centimetri di tela – e si sente tutto – ma il fatto che non si veda non li rende colpevoli di atti osceni. Insomma: furbizia!

Perché farlo all’aperto fa bene alla coppia

sesso-allapertoPrimo motivo: perché le attività all’aperto fanno bene al nostro organismo e alla nostra psiche, questo ce lo dicono anche i dottori. Secondo motivo: perché spezza la routine della coppia. Farlo sempre nella nostra camera da letto, al sicuro, sempre uguale, al riparo da ogni trasgressione può diventare noioso, e la noia è il primo nemico della coppia. Andate fuori città, prendete una stradina laterale, guardatevi intorno e dateci dentro!

In Olanda si può fare

Se capitate in Olanda sappiate che là si può fare più o meno ovunque: notoriamente libertini e libertari, gli olandesi non si mettono problemi nemmeno in tema di sesso. Nei parchi pubblici ad esempio si può fare, però rispettando le regole: ci sono degli orari precisi, vanno evitate le zone con bambini, è vietato gettare a terra i preservativi e la polizia ha il divieto di “disturbate le attività” sessuali.

Non sporcate!

Come sempre raccomandiamo di fare sesso sicuro, anche all’aperto. Ma non gettate per terra il preservativo appena finito, come purtroppo fanno quasi tutti! Le campagne, le spiagge e i boschi sono ormai pieni di fazzoletti e preservativi. Nel primo caso è vero, con la pioggia spariscono. Ma coma la mettiamo quando non piove? Centinaia di fazzoletti con i resti della vostra copula svolazzano tra alberi e cespugli… Nel caso dei preservativi è ancora più grave: resteranno lì per molto molto tempo. Non sporcate il luogo dove avete fatto una cosa così bella come fare l’amore. Non rendetelo squallido. Buttatelo in un sacchetto e portatelo via con voi.